Questo sito utilizza Cookie per migliorare servizi e informazioni. Continuando la navigazione o cliccando OK si accetta l'utilizzo. Informativa Cookie | OK

Sappada

All’estremo nord est della Provincia di Belluno, incorniciate dalle Dolomiti Patrimonio Unesco e caratterizzate da un paesaggio disegnato da boschi secolari, prati, cascate e piccoli laghetti alpini, si incontrano la Val Comelico e Sappada.

 

Pur territorialmente limitrofe ed accomunate da un forte legame con la tradizione che contribuisce al sincero e suggestivo fascino alpino dell’area, la Val Comelico ed il paese di Sappada sono due zone culturalmente e linguisticamente distinte tra loro.

 

Il “verde Comelico”, così cantato da Giosuè Carducci, è una vallata di cultura ladina situata ai piedi dell’Ajarnola costituita da cinque comuni: Santo Stefano di Cadore, San Pietro di Cadore, Danta di Cadore, San Nicolò di e Comelico Superiore, composto a sua volta da quattro paesi, Padola, Dosoledo, Candide e Casamazzagno.

 

Sappada è un'isola germanofona, fondata intorno l'anno 1000, da gruppi provenienti dal Tirolo e dalla Carinzia e formata da 15 borgate che si estendono lungo i pendii più soleggiati della valle alle falde del Monte Peralba, dove nasce il sacro fiume Piave. I piccoli centri che costituiscono Sappada sono ancora oggi individuabili dai luoghi di attività e ritrovo, come fontane e chiesette che ricordano la vita agricola di un tempo, di cui si respira profondamente l’atmosfera tra gli antichi edifici in legno costruiti con la tecnica del “blockbau”.

 

Quasi abbracciata e protetta da questi due territori, tra Santo Stefano di Cadore e Sappada, si presenta l’amena Val Visdende, oasi incontaminata con foreste di conifere ed alpeggi, ricca di flora e fauna alpina.

 

INVERNO 

L'inverno è la stagione magica delle Dolomiti, il paesaggio ovattato ed i silenzi dei boschi sono una ricarica naturale per lo spirito ma anche ambientazioni meravigliose da vivere: le vacanze in Comelico  e a Sappada offrono tante opportunità di svago, divertimento e relax. Circondati dalle magnifiche Dolomiti, si possono praticare tutti gli sport invernali: sci alpino, snowboard, sci di fondo, slittino, pattinaggio, arrampicate sul ghiaccio, emozionanti passeggiate con le ciaspe ed escursioni con sci d’alpinismo immersi nella natura incontaminata.

 

La ski area Val Comelico, parte del Dolomiti Superski e collegata al comprensorio di Sesto Pusteria, offre piste di varia difficoltà che si snodano tra boschi di abete dai 2000 m del Col d’la Tenda fino a Padola.

 

Piste per ogni tipo di sciatore vi aspettano anche a Sappada: dai campetti scuola in centro paese, ideali per imparare a sciare fino alle panoramiche piste del Monte Siera e di Sappada 2000.  Qui i bambini e la famiglia sono protagonisti con Nevelandia, il parco giochi sulla neve più grande d'Italia. Una superficie di circa 70.00 mq dove poter giocare, imparare a sciare e divertirsi con bob, slittini, gommoni, gonfiabili e trenino oltre agli entusiasmanti e coinvolgenti spettacoli d'animazione.

 

Tra una pista e un’altra trovate il tempo di godervi il sole e di gustare i piatti della cucina tipica nei rifugi in quota o nei rinomati ristoranti locali.

 

Il fascino speciale della tradizione, che rivive attraverso eventi folcloristici soprattutto nel periodo di Carnevale, aggiunge un tocco di magia alla vacanza in quest’area: da non perdere il Carnevale di Sappada, con le maschere tipiche, come il Rollate, ed il rito della “maskarada” in Comelico Superiore.

 

ESTATE

D’estate i prati ed i boschi coronati dalle cime dolomitiche hanno colori accesi, i cieli sono intensi e cangianti, i suoni della natura più vivi che mai. In Comelico e Sappada, dove la natura incontaminata si coniuga con l’affascinante tradizione locale, sono tante le possibilità per una vacanza estiva all’insegna di benessere, sport e relax.

 

Semplici passeggiate tra i prati di fondovalle accompagnati dallo scampanio delle mucche al pascolo o tra caratteristiche frazioni con antiche case in legno dai colorati balconi fioriti; escursioni lungo sentieri naturalistici e tematici che costeggiano torrenti e ruscelli; trekking in quota e vie ferrate verso laghetti alpini e cime maestose: camminare per rigenerare anima e corpo nei luoghi percorsi anche da Papa Wojtyła.

 

Per chi preferisce la bicicletta agli scarponcini, molti gli itinerari per la mountain bike, da quelli per bikers esperti, come il Giro delle Malghe in Val Visdende, a quelli adatti a tutti, per una pedalata rilassante.

 

Emozionanti escursioni a cavallo, nordic walking, golf, pesca sportiva, parco avventura e parchi giochi per bambini, impianti di risalita per raggiungere comodamente assolati rifugi, romantiche gite in carrozza trainata da cavalli: attraenti opportunità per stare assieme e divertirsi, in famiglia e tra amici. Anche da soli.

 

Armonia! Questa è la sensazione di una vacanza in Val Comelico e a Sappada dove la natura e le Dolomiti si vivono anche con suggestioni legate alla cultura ed alla storia, tra preziose gemme d’arte e d’architettura, musei, malghe e baite dove assaporare i prodotti ed i piatti tipici di una vivissima tradizione gastronomica. Coinvolgenti eventi, come feste di paese che ricordano antichi momenti della vita locale, sono altri calorosi dettagli che trasmettono la sensazione di essere “naturalmente” coccolati.

Consorzio Dolomiti Belluno
Via San Lucano, 36
32100 Belluno (BL)
Tel. +39 0437 941148
fax +39 0437 944202
info@belledolomiti.it